Loading

Condividi

Invia questo
articolo a un amico

Per condividere questo articolo con un amico, ti preghiamo di inserire il tuo nome,cognome e l'indirizzo email del destinatario.

 

* I campi obbligatori

conferma

L'articolo è stato inviato al tuo amico

Invia a un altro amico

Fermer l'overlay
  • ago
  • lug
The Light Of Now

The fragrance suite

Accès Privé

The fragrance suite

Vivete una breve esperienza nella Fragrance Suite: un'immersione nell'universo privato del quartier generale parigino di ELIE SAAB dedicata a L'Eau Couture, l'ultima versione della fragranza Le Parfum. Un raggio di luce colmo di freschezza, di moderna femminilità e di tutta la sofisticatezza delle creazioni couture.

CkkGS5IxUOA
The Light Of Now

Parigi è perfetta (anche in agosto):  dove andare quando la città è chiusa per ferie

new & now

Parigi è perfetta
(anche in agosto):
dove andare quando la città è chiusa per ferie

Un vero e proprio esodo ha caratterizzato la Ville Lumière. I parigini chic sono partiti alla volta della Costa Azzurra, di Ibiza o di Mykonos e, apparentemente, tutti i migliori ristoranti, negozi e gallerie hanno chiuso per il mese di agosto. Ma è proprio questo il miglior periodo per visitare la città: i viali alberati sono vuoti e i Jardins des Tuileries sembrano un parco privato! Ecco a voi i posti ancora aperti e qualche consiglio per delle perfette “vingt-quatre heures à Paris”.

Ore 9:00 - Hotel Plaza Athenee

Siate tra i primi a varcare le porte girevoli del Plaza dopo la spettacolare ristrutturazione (ha riaperto il 1 agosto) e a godervi una tranquilla colazione. Dopo dei sofficissimi croissant preparati da premiati mastri pasticceri, ordinate un espresso doppio: avrete bisogno di tanta energia per dare un'occhiata alle boutique di lusso nelle vicinanze, tra cui il flagship di ELIE SAAB, raggiungibile con una breve passeggiata lungo Avenue Montaigne.

Hotel Plaza Athenee
25 Avenue Montaigne,
75008 Paris
+33 1 53 67 66 65
www.dorchestercollection.com/en/
paris/hotel-plaza-athenee
ELIE SAAB
43 Avenue Franklin Roosevelt
75008 Paris
Lunedì: dalle 11:00 alle 19:00
Martedì-Sabato: dalle 10:00 alle 19:00
+33 1 42 56 77 70
www.eliesaab.com

Ore 11.30 - Palais Galleria

Prendete una lezione sul fascino delle sottogonne, del punto vita segnato e dei pantaloni a pinocchietto con “The 50s: Fashion in France, 1947-1957”, un'imperdibile mostra al museo della moda di Parigi, che ha riaperto di recente.

Palais Galleria
10 Avenue Pierre 1er de Serbie, Rue de Galliera, 75016 Paris
+33 1 56 52 86 00
Martedì-Domenica: dalle 10:00 alle 18:00
Apertura prolungata il giovedì fino alle 21:00
Chiuso il lunedì www.palaisgalliera.paris.fr/en/exhibitions/50s

Ore 13:00 - Pique-nique

Fate come i top chef parigini, comprate del pane appena sfornato, delle verdure biologiche, i migliori formaggi e una varietà di salse esotiche e snack al famoso Marché Avenue President Wilson, proprio dietro il Palais Galliera. Una volta che avrete riempito il vostro cestino di vimini (potrete acquistare anche quello direttamente al mercato), tornate ai meravigliosi giardini del museo per un picnic al Palais.

Le Marché
Avenue President Wilson, 75008 Paris
Aperto mercoledì e sabato dalle 7:00 alle14:30

Ore 15:00 - Palais de Tokyo

Scoprite i lavori dell'artista Hiroshi Sugimoto, con opere che vanno ben oltre la nota serie di fotografie “seascape”, nella sua mostra « Lost Human Genetic Archive » all'innovativo spazio espositivo Palais de Tokyo.

Palais de Tokyo
13 Avenue du Président Wilson,
75116 Paris
+33 1 81 97 35 88
Mercoledì-Lunedì: da mezzogiorno a mezzanotte
Chiuso il martedì
www.palaisdetokyo.com

Ore 19:00 - Saint James Paris

Per un aperitivo raffinato, andate al pop-up rosé bar situato nell'incantevole giardino del Saint James, un hotel con club privato. Il sommelier Micaël Morais ha selezionato due dei migliori rosé della stagione, che potrete sorseggiare in tranquillità, seduti sotto le tende in stile decadente. Assolutamente magico!

Saint James Paris
43 Avenue Bugeaud,
75116 Paris
+33 1 44 05 81 81
Tutti i giorni dalle 7:00 all'1:00
Fino al 30 settembre
www.saint-james-paris.com

Ore 20:30 - Cena con vista

Pochi ristoranti offrono un'esperienza più parigina del Mini Palais, il ristorante alla moda all'interno del Grand Palais. Riservate un tavolo nella terrazza attorniata dalle alte colonne imperiali. O provate a prenotare nel ristorante L'Oiseau Blanc, situato sul tetto del nuovo Hotel Peninsula, che offre una vista a 360° su Parigi.

Mini Palais
3 Avenue Winston Churchill,
75008 Paris
+33 1 42 56 42 42
Prenotazione consigliata
www.minipalais.com
L'Oiseau Blanc
at The Peninsula

19 Avenue Kléber,
75116 Paris
+33 1 58 12 28 88
Prenotazione consigliata
www.peninsula.com

Ore 22:30 - La terrazza estiva dello Shangri-La

E, infine, come concludere una giornata a Parigi se non con suggestiva vista notturna della Tour Eiffel? Andate alla terrazza estiva dello Shangri-La Hotel, dove potrete sorseggiare i cocktail Belvedere. E ricordate: la sera la torre scintilla, in uno scenografico spettacolo che ha luogo allo scoccare di ogni ora fino alle 2 del mattino.

Shangri-La
10 Avenue d'Iéna,
75116 Paris, France
+33 1 53 67 19 98
Tutti i giorni dalle 16 :00 alle 23.30
Fino al 7 settembre
www.shangri-la.com
The Light Of Now

NASCITA DI UN PROFUMO CAPITOLO IV :Il gelsomino

Inspired

NASCITA DI UN PROFUMO CAPITOLO IV :
Il gelsomino

In una serie di articoli dedicati a esaltare le sfumature, la seduzione e il simbolismo di ogni variazione olfattiva della gamma ELIE SAAB Le Parfum, The Light of Now fa luce sul gelsomino, dolce nota floreale che sublima il fiore d'arancio, in un bouquet di femminilità radiosa.

Distilling Scent

Il gelsomino emana il più delizioso dei profumi all'alba. Ed è proprio questo il momento perfetto per coltivarlo, con i suoi petali bianchi così delicati che devono essere colti a mano.

Sono necessari niente meno che otto milioni di fiori di gelsomino, raccolti esclusivamente a mano, per ottenere un kilogrammo di preziosissimo olio essenziale. Il suo aroma è ormai leggenda. Gli Indù chiamarono il gelsomino “La Padrona della Notte” per la sua seducente fragranza mattutina. In Oriente, infatti, questo fiore è simbolo della bellezza femminile, emblema di modestia, sensualità e legame.

Molte persone considerano il gelsomino afrodisiaco per le sue note suggestive. Il profumiere francese Francis Kurkdjian ha spiegato le origini del suo fascino praticamente irresistibile: “Il gelsomino è uno dei fiori più importanti per l'arte profumiera. Esistono tre aggettivi principali per definirlo: floreale, fruttato e selvaggio. Quest'ultima parte si percepisce per la presenza del cresolo, una molecola che intensifica l'aroma del gelsomino, esaltandone la parte floreale. Per questa ragione è da sempre un elemento di seduzione essenziale in profumeria.”

Delle 200 specie di gelsomino, solo due vengono impiegate nell'arte profumiera, tra cui la varietà presente in ELIE SAAB Le Parfum, una sontuosa assoluta, proveniente dall'Egitto. Il gelsomino rende sofisticate le note di cuore di fiori d'arancio e sembra raccontare una storia. Quella di una femminilità irradiata dalle prime luci del mattino.

The Light Of Now

PLAYLIST #6 Reflections

Music Now

PLAYLIST
#6 Reflections

Così come i raggi di sole riflessi sull'acqua, a rendere rilassata l'atmosfera a bordo piscina è anche la colonna sonora di quest’estate che include i Buena Vista Social Club, rivisitati da Chan Chan (Vijay & Sofia Zlatko Edit), e la hit più calda della stagione “Hunger of the Pine” tratta dal nuovo album rivelazione di Alt-J. Anche Joe Goddard con “Other” non delude le aspettative con le sue capacità melodiche. Relax estivo, remixato.

The Light Of Now

Un rosé con ghiaccio conMaria Luisa

Accès Privé

Un rosé con ghiaccio con
Maria Luisa

La settimana dell'Alta Moda parigina è appena terminata e si sente già aria d'estate. A pochi passi da rue Saint-Honoré, immerso in una melodia sudamericana, si trova Ferdi, il bar-ristorante della sorella di Maria Luisa Poumaillou. L’ordinazione: due ‘piscines’, l'estivo drink parigino con rosé e ghiaccio. L'appuntamento: due cosmopoliti, Maria Luisa, leggendaria imprenditrice della moda, e Mauro Grimaldi, Vice Presidente di ELIE SAAB.

Di origini venezuelane ma a Parigi fin dall’età di 7 anni, Maria Luisa, figura di spicco dell'industria della moda francese, rappresenta il meglio dei parigini. Dal lancio della sua boutique multi-brand in Rue Cambon nel 1998, Maria Luisa è rimasta al passo coi tempi, sempre aggiornata sulle nuove tendenze grazie al suo occhio attento per il talento, il gusto e lo stile. La Poumaillou ha lanciato molti designers, facendoli lavorare prima di chiunque altro, scorgendo il loro potenziale ancor prima che arrivasse il consenso dell'industria della moda. È anche Fashion Editor del Printemps Haussmann department store in cui, al secondo piano, si trova l'omonima boutique, che va ad aggiungersi al crescente numero di attività da lei intraprese, tra cui il lancio del suo brand sul mercato asiatico.

The Light of Now ha raggiunto Maria Luisa e Mauro nella capitale della moda per seguire i loro discorsi sullo spirito parigino e sulle collezioni della stagione, i loro tuffi nel passato e qualche chiacchiera sull’industria della moda.

Mauro: Il particolare stile parigino, chic e cosmopolita, è spesso rappresentato dai parigini d'adozione. Penso agli scrittori, agli stilisti, ai galleristi e soprattutto a te!

Maria Luisa: Parigi è popolata da una gran quantità di persone che non sono parigine d’origine. Questo da sempre. È il sogno di tutti gli stranieri, il culmine dell'eleganza, di una certa “art de vivre” innegabile. È l’unica città dotata di questo tipo di eleganza naturale.
Ritengo sia un vero e proprio paradiso culturale, che ha sempre accolto gli stranieri desiderosi di mostrare il proprio lavoro. La Francia è in qualche modo innamorata del talento. Libertà, uguaglianza e fratellanza ne sono parte integrante, così come il talento. I francesi lo adorano. Credo che la Francia abbia una più grande e rapida capacità nel riconoscere il valore delle persone. Inoltre, Parigi è la città al mondo che ama maggiormente il lusso, per lo stile di vita e il modo in cui possiamo esprimerci.

Mauro: Ci racconti una storia sulla tua Parigi?

Maria Luisa: Da bambina ho visto tutti i défilé dell'Alta Moda di Yves Saint Laurent. In pratica non ne ho perso uno. Mia madre era un’affezionata cliente dell’Haute Couture e, a quei tempi, ognuno poteva fissare il proprio appuntamento… Lei sceglieva sempre i giorni in cui non avevo lezione, il mercoledì pomeriggio. Credeva che fosse un aspetto importantissimo del processo educativo, e non si sbagliava, mi ha aiutato più dei miei studi!

Mauro: Quindi ha costruito la tua carriera durante questi pomeriggi.

Maria Luisa: Mi ha avviato a questa carriera senza che me ne accorgessi. In uniforme scolastica ho visto tutte le sfilate. A parte uno o due pezzi, ogni modello era confezionato dallo stilista appositamente per una donna che immaginava, che era sicuro potesse indossare una tale creazione.

Mauro: E le collezioni più recenti?

Maria Luisa: Sono rimasta affascinata dal realismo della sfilata di ELIE SAAB. Ho avuto l'impressione di vedere 50 clienti sfilare lungo la passerella. Questa è realtà, questa è la base della vostra professione. ELIE SAAB ci fa un regalo con il suo prêt-à-porter, una collezione perfetta per la vita di tutti i giorni. Sono convinta che se prendessi uno qualsiasi dei 50 abiti che hanno sfilato e lo indossassi a una serata sarebbe senza dubbio il più bello di tutti. Quello che meglio valorizzerebbe la figura, pensato per una donna che vuole il suo momento di gloria, che desidera sentirsi sublime.

Mauro: Elie ha sempre un occhio di riguardo per la donna che indosserà i suoi abiti.

Maria Luisa: Ed inoltre ha un tocco davvero delicato. Credo che la sua qualità più straordinaria sia il suo senso del colore. Elie è un magnifico colorista: le tonalità nude più raffinate sono le sue.

Mauro:  Quando chiediamo a Elie cosa lo ha spinto, fin dalla tenera età, a fare ciò che fa, risponde sempre che gli piace pensare che la donna che entra nel suo atelier ne esca ancora più bella.

Maria Luisa: In un senso simile, ho sempre pensato di essere riuscita a catturare l’interesse delle donne che sono entrate nella mia boutique. Tante di loro mi sono rimaste fedeli davvero a lungo. E questo perché quando escono da qui sono ancor più belle di quando sono entrate.

Per scoprire le ultime selezioni ELIE SAAB di Maria Luisa visitate la boutique Maria Luisa al Printemps Haussmann: www.marialuisa.fr/paris-printemps-haussmann

The Light Of Now

Musica dietro le quinte

new & now

Musica dietro le quinte

Scoprite la dolce melodia che accompagna ‘Palais des Lumières’, la collezione ELIE SAAB Haute Couture Autunno/Inverno 2014-2015. Le emozioni più forti si avvertono nel backstage, in cui la bellezza si fonde armoniosamente con lo spirito di calma anticipazione che pervade la realizzazione della creazione Haute Couture.

Sounds 1 Sounds 2
Sounds 3 Sounds 5
Sounds 4 Sounds 6
Sounds 7
The Light Of Now

INCANDESCENZA SERALE

new & now

INCANDESCENZA SERALE

Dallo splendore di un palazzo parigino all’intimità di un décolleté finemente ricamato… Un sognante “Palais des Lumières” ispira la collezione ELIE SAAB Haute Couture Autunno/Inverno 2014-2015. I riflessi di un cristallo sfaccettato giocano con la luce, facendo eco agli intricati decori e alle luminose superfici delle perle, in un caleidoscopio di lucente delicatezza.

Guarda il video della collezione Haute Couture Autunno/Inverno 2014-2015, in esclusiva su The Light of Now.

j2rpa0AFF7Y
The Light Of Now

NASCITA DI UN PROFUMO CAPITOLO III :LA MANDORLA VERDE

Inspired

NASCITA DI UN PROFUMO CAPITOLO III :
LA MANDORLA VERDE

Nel terzo capitolo della storia profumata dedicata a esaltare le sfumature seduttive di ogni variazione olfattiva di ELIE SAAB Le Parfum, The Light of Now parla della mandorla verde, la nota di fondo dell'ultima versione: L’Eau Couture.

Amande Verte

La mandorla verde è la massima espressione della contemporaneità: fresca, leggera, deliziosamente amara, il suo profumo è irresistibile.

I profumieri sanno che l'essenza naturale di mandorla verde non può essere estratta dal mallo esterno, dal guscio o dal frutto a forma di goccia. Deve essere confezionata con la raffinatezza della moderna profumeria. “L'estratto di mandorla verde non esiste in profumeria”, spiega il naso francese Francis Kurkdjian, “Ne abbiamo isolato la struttura e abbiamo catturato il suo peculiare profumo.”

Un'essenza naturale può essere assimilata all’arte della pittura i cui pigmenti sono estratti in natura. Le strutture molecolari usate nella moderna profumeria per riprodurre determinate essenze sono, invece, paragonabili alla fotografia, vera e propria invenzione moderna. Francis Kurkdjian spiega: “La profumeria e la fotografia sono contemporanee. Sono due arti espressive create dall'uomo all'incirca nello stesso periodo: la fotografia, con il “dagherrotipo”, e la profumeria, con la prima molecola sintetica, sono nate in Francia nel 1903.”

Il jus verde cristallino di ELIE SAAB L’Eau Couture richiama l’accordo di mandorla verde presente nelle note di fondo, proprio come accade in fotografia, nella sua moderna interpretazione della luce. Ecco l'essenza dell’eleganza più fresca.

The Light Of Now

Palais des Lumières

new & now

Palais des Lumières

Lo splendore di un palazzo parigino, la superficie iridescente delle perle e la maestria eccezionale possibile solo nell’Haute Couture: ecco le ispirazioni della collezione ELIE SAAB HC Autunno/Inverno 2014-2015 che infondono in essa un effetto radioso.

2417vkgjjNY

Parigi, la “città della luce”, influenza la collezione attraverso la bellezza dei suoi interni eterei. Lampadari illuminati si librano nell’aria anticipando una serata a palazzo, cristallizzata in dettagli come il tulle delicato e il pizzo mixati a paillette e fili sottili, e a superfici cangianti impreziosite dai ricami.

Su abiti da sera con intrecci a ragnatela e vestiti seducenti, decorazioni elaborate come opere d’arte lucenti richiamano il mix inebriante di cristalli pendenti, frizzanti conversazioni e bollicine di champagne. Intensità, chiarezza e calore si rivelano nelle sfumature cremisi, indaco, blu ghiaccio e rosa antico come un romantico cielo parigino di inizio sera.

Haute Couture
Haute Couture

Poetici ricami floreali richiamano gli arabeschi di mura maestose, mentre i fiori tridimensionali sugli accessori fanno eco alle elaborate decorazioni degli angoli dei soffitti alti e imponenti. Le stole di pelliccia, dai ricchi colori, richiamano morbidi tessuti e arazzi che contrastano i toni classici.

Un magnifico abito da sposa appare dai lampadari sospesi, uno scenario incandescente per i suoi ampi volumi, un finale regale per questo tributo alla bellezza di Parigi illuminata da una lucentezza iridescente, come in un sogno.

language_pointer