Loading

Condividi

Invia questo
articolo a un amico

Per condividere questo articolo con un amico, ti preghiamo di inserire il tuo nome,cognome e l'indirizzo email del destinatario.

 

* I campi obbligatori

conferma

L'articolo è stato inviato al tuo amico

Invia a un altro amico

Fermer l'overlay
  • set
  • ago
The Light Of Now

Gioielli eccezionalialla Biennale degli Antiquari

new & now

Gioielli eccezionali
alla Biennale degli Antiquari

Tutti coloro che ricercano la raffinatezza dell’arte, degli oggetti d’antiquariato e dell'alta gioielleria si ritroveranno a Parigi in occasione della 27° edizione di uno dei più importanti eventi della stagione, la Biennale degli Antiquari. The Light of Now ha intrapreso un tour virtuale tra i gioielli esposti, mettendo in luce pezzi eccezionali e dalla storia affascinante.

Graff Diamonds

È estremamente raro imbattersi in un diamante da 100 carati e, ancor più, trovare ben due diamanti da 100 carati incastonati in un unico gioiello. Creata appositamente per la Biennale, la spilla ‘The Royal Star of Paris’ ingloba il ‘Graff Sunflower’, un diamante giallo con taglio a cuscino da 107,46 carati, e il ‘Graff Perfection’, un sensazionale diamante a goccia da 100,00 carati dal colore impeccabile. Per tagliare diamanti di tali dimensioni sono necessarie abilità straordinarie e l’azienda londinese Graff Diamonds è, infatti, nota in tutto il mondo per produrre, e saper rendere davvero spettacolari, i diamanti più incredibili.

Stand SB 4

www.graffdiamonds.com

Boucheron

Mentre la collezione ‘Rêves d'ailleurs’ si ispira a Persia, Giappone, Russia e Cina, la collana 'Fleur des Indes’ si rifà all'India e al leggendario mondo dei maragià. Questo gioiello contiene una pietra straordinaria, un illustre smeraldo Moghul da 188,79 carati, la cui forma originale è rimasta inalterata. La purezza della pietra e la sua storia – lo smeraldo è originario del tardo 17° secolo – sono direttamente collegate allo splendore dell'impero Moghul.

Stand PE 5

www.boucheron.com

Bulgari

Bulgari rende omaggio alle muse dell'antica Grecia con la sua collezione ‘MVSA’, di cui fa parte la ‘Burmese Song’. Questa collana è realizzata con rarissimi rubini Burma di diverse dimensioni, originariamente parte integrante di un incredibile collier di Jaipur, per un totale di 215,75 carati. Per la ‘Burmese Song’ venne praticato il “takhti”, un tipo di taglio che si ispira ai tetti del continente indiano, che ammorbidisce e allo stesso tempo accentua il colore delle pietre. La collana è l’emblema della collezione ‘MVSA’ e simbolo della stagione per la Maison di gioielli italiana, che quest'anno celebra il suo 130° anniversario.

Stand SB 1

www.bulgari.com

Van Cleef & Arpels

Oltre a presentare un’intera nuova collezione, la Maison francese, famosa in tutto il mondo per la sua estetica estrosa e ispirata alla natura, espone un pezzo speciale: il fermaglio ‘Inséparables’, risalente al 1947. La spilla multicolore mostra due uccelli in zaffiri con taglio a cabochon e diamanti rotondi, con occhi di rubino, appollaiati su un nido d'oro giallo decorato con fiori di rubini e zaffiri.

Stand PE 6

www.vancleefarpels.com

Siegelson

Questo gioielliere newyorkese è rinomato per le sue collezioni di importanti pezzi storici, tra cui troviamo il bracciale Art Déco in smalto con acquamarina e diamanti. Jean Fouquet lo disegnò nel 1926 per la nota Casa di gioielli di suo padre, la “Maison Georges Fouquet”, che chiuse nel 1936 dopo tre generazioni come azienda di famiglia. Jean Fouquet creò design audaci e innovativi, ispirato da costruttivismo, cubismo e futurismo che anticipavano le convenzioni dell’epoca sul tema, e fu al centro del movimento Art Déco a Parigi.

Stand NA 3

www.siegelson.com

David Morris

Questo diamante a goccia, parte di un’intera collezione di diamanti rosa, è desiderabile non solo per le sue seducenti sfumature ma anche per il suo futuro come oggetto da collezione. Il 90% dei diamanti rosa naturali vengono dalla miniera di Argyle in Australia, dove la produzione sta volgendo al termine. Solo un diamante su 10.000 possiede questo rosa naturale. La loro rarità li rende incredibilmente preziosi, come preziosa è la bellezza del loro colore.

Stand ND 6

www.davidmorris.com

Cartier

Cartier presenta per la Biennale un’eccezionale perla reale, al centro di un set di gioielli trasformabile – si può attaccare a una tiara, a una collana o a un ciondolo. Fu originariamente acquistata da Mary, Regina di Inghilterra e Imperatrice dell’India, moglie di Giorgio V, e rimase nella famiglia reale inglese per tre generazioni. Oltre al suo pedigree reale, il suo peso di 8,3 grammi (166,18 grani), la sua impressionante dimensione e la sua perfetta forma simmetrica rendono questa perla reale una delle più belle mai viste.

Stand PE 4

www.cartier.com

Giampiero Bodino

L’anello, con diamanti e oro bianco, si caratterizza per il cammeo in calcedonio del 19esimo secolo, con scolpito il profilo di un giovane uomo. È un emblema della Maison Giampiero Bodino, nuova arrivata della Biennale, che trae un’ispirazione contemporanea dalla bellezza del ricco patrimonio artistico e culturale italiano. Il brand si è sviluppato nel 2013 grazie alla raffinatissima sensibilità estetica di Giampiero Bodino, in precedenza figura chiave del gruppo Richemont, che crea le sue collezioni nella sontuosa Villa Mozart a Milano, dove riceve i suoi clienti solo su appuntamento privato.

Stand PE 3

www.giampierobodino.com

Biennale degli Antiquari

Da giovedì 11 a domenica 21 settembre 2014
Grand Palais
Avenue Winston Churchill
Paris 75008 France
Per saperne di più

The Light Of Now

VIAGGIO NELLE ESSENZE

La maison

VIAGGIO NELLE
ESSENZE

Ogni composizione de "La Collection des Essences" di ELIE SAAB è stata creata alla ricerca dell'eccezionale, in un processo che è andato al di là delle convenzioni della profumeria, dove la ricerca delle materie prime più raffinate si è estesa a tutto il mondo.

Rose, Gardenia, Ambre e Oud: ogni nettare cristallino è composto quasi interamente da essenze naturali, in dosi particolarmente concentrate. E per un eccellente risultato finale, sono state scelte materie prime di assoluta qualità.

L'ingrediente raro, difficile da trovare, la fonte segreta di un'essenza con caratteristiche uniche... Quando l'approccio si basa sulla filosofia "il meno è più", la qualità dev'essere superba.

Così come nell'arte delle creazioni Haute Couture, la maestria e il genio artigianali devono essere impiegati ad ogni livello di esecuzione.

Intraprendete un viaggio intorno al mondo con la selezione dei pregiatissimi elisir naturali che potrete trovare ne "La Collection des Essences". Un ritorno alla natura, a ciò che ha di più bello e sublime.

Per saperne di più sull'esclusiva distribuzione de La Collection des Essences: www.eliesaab.com/it/points-of-sale/collection-essences

The Light Of Now

Cathleen Naundorf: Haute Couture in cornice

new & now

Cathleen Naundorf:
Haute Couture in cornice

La fotografa Cathleen Naundorf, tedesca di nascita ma parigina d'adozione, ha realizzato un vero e proprio ritratto cinematografico dell'Haute Couture con le sue istantanee Polaroid grande formato. Dal 4 settembre all'11 ottobre alcune tra le sue opere saranno ospitate a Los Angeles in una mostra alla Fahey/Klein Gallery, che vedrà una selezione dei lavori contenuti nel suo libro già sold out 'Haute Couture: The Polaroids of Cathleen Naundorf'.

image 1

"'The Last Sitting III' è ispirata all'immaginario hitchcockiano. Sofisticata, elegante e mistica, mixa anche elementi tratti dall'Ultima Cena di Leonardo da Vinci. Mi piace molto la purezza che ne scaturisce. Si possono, infatti, scoprire dettagli sempre nuovi ogni volta che le osservi."

Cathleen Naundorf descrive così l'immagine qui sopra, uno dei tanti eterei ritratti dei capi d'Alta Moda, frutto di un lavoro durato oltre 6 anni che trae ispirazione dai più grandi maestri di arte visiva, tra cui il suo mentore personale, il leggendario fotografo di moda Horst P. Horst.

"Questo mood mi ricorda un dipinto della Scuola di Monaco, come quelli di Lenbach, o quelli della Secessione Viennese," riflette descrivendo un'altra immagine, in cui compare un abito da sera ELIE SAAB, intitolata 'Sweet Sleep' [prima immagine qui sopra]. "Questo abito trasparente ELIE SAAB è un perfetto equilibrio tra stile classico e moderno, aspetto che trovo molto femminile e mistico."

Il processo creativo si realizza con una complessa attività di ricerca del vestito perfetto, degli accessori, così come della giusta modella e della location. Ci possono voler giorni, settimane o persino anni per trovare le condizioni ideali per una foto. "Alla fine," afferma, "è tutta una questione di fantasia."

Parlando di ELIE SAAB, Naundorf dichiara: "ELIE SAAB è uno dei designer classici più affermati del momento. Vestire le donne e farle apparire femminili e bellissime... Credo che egli sia in grado di soddisfare questo difficile compito. Le donne che indossano le sue creazioni non hanno età, ma irradiano solo femminilità e bellezza."

image 2

Dal 4 settembre all'11 ottobre 2014
11 settembre 2014: ricevimento alla presenza dell'artista
Fahey/Klein Gallery
148 North La Brea
Los Angeles, CA 90036
www.faheykleingallery.com

'Haute Couture: The Polaroids of Cathleen Naundorf', Prestel Editions, 2012.
Acquistabile su www.cathleennaundorf.com

The Light Of Now

LA COLLECTION DES ESSENCES:GRAMMATICA DI UN MASTRO ARTIGIANO

La maison

LA COLLECTION DES ESSENCES:
GRAMMATICA DI UN MASTRO ARTIGIANO

Ne La Collection des Essences i tratti distintivi dello stile del couturier Elie Saab sono tradotti negli elisir Rose, Gardenia, Ambre e Oud. Il profumiere francese Francis Kurkdjian parla del suo primo approccio nella creazione di questa collezione: "Per prima cosa abbiamo visitato la sartoria per ammirare gli abiti cosicché potessi trarne la giusta ispirazione". È qui che il naso scopre la vera essenza dell'expertise couture: "La Collection des Essences deriva dall'idea di un materiale e dalla sua lavorazione". Ciò che scopre è l'essenza dello stile individuale: "Stiamo gettando le fondamenta... del vocabolario olfattivo del signor Saab". Il vocabolario acquista nuove sfumature di significato attraverso le strutture grammaticali costruite su di esso: qui si traduce in un linguaggio proprio delle creazioni di Alta Moda che si esprime ora in essenze profumate.

I

Essence N° 1: Rose - L'arte della sovrapposizione

Strati di drappeggi trasparenti, fruscianti come sussurri, si sovrappongono come petali delicati per esaltare la silhouette femminile. L'Essence N° 1 è la Rosa, percepita come una voluttuosa stratificazione di essenze...

II

Essence N° 2: Gardenia - Catturare un'illusione

Una decorazione floreale in cui l'arte sublima la natura in un trompe l'oeil, o un'illusione seducente che delinea la forma di una silhouette. L'Essence N° 2 di Gardenia è costruita in modo da riprodurre le fattezze di questo fiore, che è allo stesso tempo reale e immaginario...

III

Essence N° 3: Ambre - L'essenza della luce

Effervescenti ricami di paillettes, perle e gemme dal taglio cabochon portano la luce al suo massimo attraverso forme e dettagli preziosi. L'Essence N° 3 di Ambra è costituita su una base di Opoponax, con note di ylang-ylang e vaniglia che fanno emergere la fragranza dall'oscurità alla luce...

IV

Essence N° 4: Oud - Infinite sfumature di nero

Il nero, tonalità che assorbe tutti i colori, porta l'occhio umano a individuare forme essenziali e a compiere un esercizio di stile. L'Essence N° 4 di Oud è una commistione lineare e seduttiva di bontà, calore e intensità.

La brillante tecnica artigianale trova la sua espressione in queste quattro essenze. Profumi, sublimati a livello delle creazioni Haute Couture, dove ogni elemento è scelto con rarità per perseguire un'idea di perfezione tesa all'intangibile magia che caratterizza l'Alta Moda.

Per saperne di più sull'esclusiva distribuzione de La Collection des Essences: www.eliesaab.com/it/points-of-sale/collection-essences

The Light Of Now

INTRODUZIONE ALA COLLECTION DES ESSENCES

Inspired

INTRODUZIONE A
LA COLLECTION DES ESSENCES

Sfiora i numeri per svelare ogni essenza

Per saperne di più sull'esclusiva distribuzione de "La Collection des Essences": www.eliesaab.com/it/points-of-sale/collection-essences

The Light Of Now

PLAYLIST #7 WAVES

Music Now

PLAYLIST
#7 WAVES

The Light Of Now

The fragrance suite

Accès Privé

The fragrance suite

Vivete una breve esperienza nella Fragrance Suite: un'immersione nell'universo privato del quartier generale parigino di ELIE SAAB dedicata a L'Eau Couture, l'ultima versione della fragranza Le Parfum. Un raggio di luce colmo di freschezza, di moderna femminilità e di tutta la sofisticatezza delle creazioni couture.

CkkGS5IxUOA
The Light Of Now

Parigi è perfetta (anche in agosto):  dove andare quando la città è chiusa per ferie

new & now

Parigi è perfetta
(anche in agosto):
dove andare quando la città è chiusa per ferie

Un vero e proprio esodo ha caratterizzato la Ville Lumière. I parigini chic sono partiti alla volta della Costa Azzurra, di Ibiza o di Mykonos e, apparentemente, tutti i migliori ristoranti, negozi e gallerie hanno chiuso per il mese di agosto. Ma è proprio questo il miglior periodo per visitare la città: i viali alberati sono vuoti e i Jardins des Tuileries sembrano un parco privato! Ecco a voi i posti ancora aperti e qualche consiglio per delle perfette “vingt-quatre heures à Paris”.

Ore 9:00 - Hotel Plaza Athenee

Siate tra i primi a varcare le porte girevoli del Plaza dopo la spettacolare ristrutturazione (ha riaperto il 1 agosto) e a godervi una tranquilla colazione. Dopo dei sofficissimi croissant preparati da premiati mastri pasticceri, ordinate un espresso doppio: avrete bisogno di tanta energia per dare un'occhiata alle boutique di lusso nelle vicinanze, tra cui il flagship di ELIE SAAB, raggiungibile con una breve passeggiata lungo Avenue Montaigne.

Hotel Plaza Athenee
25 Avenue Montaigne,
75008 Paris
+33 1 53 67 66 65
www.dorchestercollection.com/en/
paris/hotel-plaza-athenee
ELIE SAAB
43 Avenue Franklin Roosevelt
75008 Paris
Lunedì: dalle 11:00 alle 19:00
Martedì-Sabato: dalle 10:00 alle 19:00
+33 1 42 56 77 70
www.eliesaab.com

Ore 11.30 - Palais Galleria

Prendete una lezione sul fascino delle sottogonne, del punto vita segnato e dei pantaloni a pinocchietto con “The 50s: Fashion in France, 1947-1957”, un'imperdibile mostra al museo della moda di Parigi, che ha riaperto di recente.

Palais Galleria
10 Avenue Pierre 1er de Serbie, Rue de Galliera, 75016 Paris
+33 1 56 52 86 00
Martedì-Domenica: dalle 10:00 alle 18:00
Apertura prolungata il giovedì fino alle 21:00
Chiuso il lunedì www.palaisgalliera.paris.fr/en/exhibitions/50s

Ore 13:00 - Pique-nique

Fate come i top chef parigini, comprate del pane appena sfornato, delle verdure biologiche, i migliori formaggi e una varietà di salse esotiche e snack al famoso Marché Avenue President Wilson, proprio dietro il Palais Galliera. Una volta che avrete riempito il vostro cestino di vimini (potrete acquistare anche quello direttamente al mercato), tornate ai meravigliosi giardini del museo per un picnic al Palais.

Le Marché
Avenue President Wilson, 75008 Paris
Aperto mercoledì e sabato dalle 7:00 alle14:30

Ore 15:00 - Palais de Tokyo

Scoprite i lavori dell'artista Hiroshi Sugimoto, con opere che vanno ben oltre la nota serie di fotografie “seascape”, nella sua mostra « Lost Human Genetic Archive » all'innovativo spazio espositivo Palais de Tokyo.

Palais de Tokyo
13 Avenue du Président Wilson,
75116 Paris
+33 1 81 97 35 88
Mercoledì-Lunedì: da mezzogiorno a mezzanotte
Chiuso il martedì
www.palaisdetokyo.com

Ore 19:00 - Saint James Paris

Per un aperitivo raffinato, andate al pop-up rosé bar situato nell'incantevole giardino del Saint James, un hotel con club privato. Il sommelier Micaël Morais ha selezionato due dei migliori rosé della stagione, che potrete sorseggiare in tranquillità, seduti sotto le tende in stile decadente. Assolutamente magico!

Saint James Paris
43 Avenue Bugeaud,
75116 Paris
+33 1 44 05 81 81
Tutti i giorni dalle 7:00 all'1:00
Fino al 30 settembre
www.saint-james-paris.com

Ore 20:30 - Cena con vista

Pochi ristoranti offrono un'esperienza più parigina del Mini Palais, il ristorante alla moda all'interno del Grand Palais. Riservate un tavolo nella terrazza attorniata dalle alte colonne imperiali. O provate a prenotare nel ristorante L'Oiseau Blanc, situato sul tetto del nuovo Hotel Peninsula, che offre una vista a 360° su Parigi.

Mini Palais
3 Avenue Winston Churchill,
75008 Paris
+33 1 42 56 42 42
Prenotazione consigliata
www.minipalais.com
L'Oiseau Blanc
at The Peninsula

19 Avenue Kléber,
75116 Paris
+33 1 58 12 28 88
Prenotazione consigliata
www.peninsula.com

Ore 22:30 - La terrazza estiva dello Shangri-La

E, infine, come concludere una giornata a Parigi se non con suggestiva vista notturna della Tour Eiffel? Andate alla terrazza estiva dello Shangri-La Hotel, dove potrete sorseggiare i cocktail Belvedere. E ricordate: la sera la torre scintilla, in uno scenografico spettacolo che ha luogo allo scoccare di ogni ora fino alle 2 del mattino.

Shangri-La
10 Avenue d'Iéna,
75116 Paris, France
+33 1 53 67 19 98
Tutti i giorni dalle 16 :00 alle 23.30
Fino al 7 settembre
www.shangri-la.com
The Light Of Now

NASCITA DI UN PROFUMO CAPITOLO IV :Il gelsomino

Inspired

NASCITA DI UN PROFUMO CAPITOLO IV :
Il gelsomino

In una serie di articoli dedicati a esaltare le sfumature, la seduzione e il simbolismo di ogni variazione olfattiva della gamma ELIE SAAB Le Parfum, The Light of Now fa luce sul gelsomino, dolce nota floreale che sublima il fiore d'arancio, in un bouquet di femminilità radiosa.

Distilling Scent

Il gelsomino emana il più delizioso dei profumi all'alba. Ed è proprio questo il momento perfetto per coltivarlo, con i suoi petali bianchi così delicati che devono essere colti a mano.

Sono necessari niente meno che otto milioni di fiori di gelsomino, raccolti esclusivamente a mano, per ottenere un kilogrammo di preziosissimo olio essenziale. Il suo aroma è ormai leggenda. Gli Indù chiamarono il gelsomino “La Padrona della Notte” per la sua seducente fragranza mattutina. In Oriente, infatti, questo fiore è simbolo della bellezza femminile, emblema di modestia, sensualità e legame.

Molte persone considerano il gelsomino afrodisiaco per le sue note suggestive. Il profumiere francese Francis Kurkdjian ha spiegato le origini del suo fascino praticamente irresistibile: “Il gelsomino è uno dei fiori più importanti per l'arte profumiera. Esistono tre aggettivi principali per definirlo: floreale, fruttato e selvaggio. Quest'ultima parte si percepisce per la presenza del cresolo, una molecola che intensifica l'aroma del gelsomino, esaltandone la parte floreale. Per questa ragione è da sempre un elemento di seduzione essenziale in profumeria.”

Delle 200 specie di gelsomino, solo due vengono impiegate nell'arte profumiera, tra cui la varietà presente in ELIE SAAB Le Parfum, una sontuosa assoluta, proveniente dall'Egitto. Il gelsomino rende sofisticate le note di cuore di fiori d'arancio e sembra raccontare una storia. Quella di una femminilità irradiata dalle prime luci del mattino.

language_pointer